Utopic al TTg

“Dimmi e io dimentico,

mostrami e io ricordo

coinvolgimi e io imparo!”

 

Se Benjamin Franklin, autore di questa fantastica riflessione,  fosse vivo sicuramente finirebbe nel padiglione Italia A5 al TTg a cercare nell’Area Start up Turismo quella strana tecnologia innovativa che tira fuori dai bauli il cannocchiale per guardare cosa succederà domani nel mondo del marketing territoriale. Utopic è uno strumento digitale complesso e ramificato che guarda al futuro come ad un’occasione per rendere la fabbrica delle emozioni un’opportunità di crescita per Musei, Gallerie e luoghi della cultura. È una mappa interattiva che permette di sviluppare strategie di gioco applicate ai luoghi.

Utopic è sì un’applicazione gratuita, è sì anche un social network che trasforma gli utenti in cantori di storie, promotori del turismo, influencer del buon viaggiare, ma è anche uno strumento che guarda al gioco come occasione per creare un coinvolgimento che lascia un’impronta.

Così non ci limiteremo solo ad esserci e a parlare tantissimo con chiunque vorrà scoprire come una Caccia al Tesoro sia un’opportunità per valorizzare itinerari fuori rotta, patrimoni inestimabili difficili da comunicare e uno strumento coinvolgente per rendere i visitatori partecipi di una scoperta continua e appagante.

Il 10 Ottobre all’Industry Vision Area alle 17:30 Elisa parlerà di Gamefication e Caccia al Tesoro come strumenti di marketing territoriale”  analizzerà le opportunità legate al portare l’esperienza di gioco in un mondo reale, affascinante e carico di racconti.

La gamefication su supporto digitale, la caccia al Tesoro di Utopic nello specifico, permettono di mettere in relazione il patrimonio diffuso, che caratterizza la fisionimia del nostro paese, e può creare una rete dove non c’è, un dialogo dove è complesso, e un’opportunità di generare emozioni durature nell’anima di chi visita.