BolognArt e la Bologna “di una volta” approdano su Utopic

Alla corsa di Utopic per la valorizzazione del nostro ricco patrimonio culturale si aggiunge un corridore speciale: siamo lieti sia approdata su Utopic anche BolognArt.

Con un’incredibile collezione di antiche piante, vedute e cartografie storiche, dagli albori della stampa al XIX secolo, BolognArt impreziosisce la scoperta del territorio bolognese anche sull’app.

Da oggi l’esplorazione di Bologna per gli utenti di Utopic si arricchisce con gli approfondimenti dedicati alle stampe antiche BolognArt, che consentono di viaggiare indietro nel tempo, e di conoscere altri aspetti storici dei luoghi che si stanno visitando.

Con un click sarà possibile scoprire la bella Bologna così come la vediamo oggi e, al tempo stesso, ammirare la sua evoluzione nel tempo e nello spazio. Un ardito “prima e dopo” farà sognare i nostalgici e incuriosirà i progressisti.

Bolognart ha già iniziato a dare il suo contributo inserendo le prime stampe legate ai luoghi principali della città, come le Due Torri raffigurate tra gli anni ‘700 e ‘800 o l’antico assetto di Piazza Santo Stefano tramandata nella raccolta di vedute di Giovanni Zecchi (ca. 1833-1840).

Per non perderti nessun “viaggio nel tempo” accedi a Utopic, entra nell’area social  e inizia subito a seguire