Scopri un capolavoro effimero grazie a Utopic

Utopic è uno spioncino sulla porta dell’arte: vedi e scopri ciò che normalmente è off-limits.

Il 7 giugno Utopic trasformerà i passanti di Via Santo Stefano 43 in spettatori privilegiati di una performance unica.  A Palazzo Vezzani-Sanguinetti a Bologna si terrà, infatti, l’evento privato “Prospettive Illusorie”.

Per una sola notte la scenografia prospettica di Antonio Galli Bibiena, affrescata nel 1761 sul fondale del Palazzo, prenderà nuovamente vita. 

L’architettura dipinta, oggi ridotta a qualche raro frammento, un tempo ingannava il visitatore nel susseguirsi di prospettici spazi affrescati in un connubio perfetto fra architettura reale e dipinta. Il geniale divertissement barocco doveva meravigliare non solo gli occhi di chiunque entrasse dal portone del palazzo, ma soprattutto quelli di coloro che passavano, anche solo per un istante, davanti a quell’uscio aperto. Il gioco prospettico del Bibiena invita ad ammirare l’edificio tanto nella sua architettura reale che in quella dipinta, esaltando di conseguenza il potere aristocratico di chi ne aveva commissionato l’opera.

Per volontà dell’Architetto Camilla Sanguinetti e grazie a un attento lavoro di ricercatori universitari e di street artists è stata ipotizzata una rilettura del murale con l’ausilio di nuove tecnologie e di una rigorosa ricerca storico-artistica.

Un dialogo che la sera del prossimo 7 giugno si cercherà di riprendere là dove si era interrotto.

Il team, coordinato dal professor Luca Ciancabilla, è composto da Francesca Porfiri, Nicola Buttari e Martino Chiti.

Grazie agli studi condotti sulla ricostruzione dell’affresco dall’architetto Porfiri e al contributo di “Proforma videodesign”, Nicola Buttari e Martino Chiti, maestri della video installazione e del mapping architettonico, sarà data una nuova lettura dell’affresco.

E Utopic? La voce dei protagonisti dell’evento darà vita a un viaggio sull’App alla scoperta della storia dell’affresco e dell’eccezionale performance di mercoledì sera.  Non resta che passare in via Santo Stefano 43 dalle 20.30 in poi. Utopic è il tuo passe-partout sul mondo della cultura.

Chiara Zanola